Ieri si è svolta la prevista riunione delle società in house, erano presenti le realtà che hanno sostenuto la lotta con noi a piazza delle 5 Lune: LazioService, LAit, Risorse per Roma e Zètema.
Ogni realtà ha descritto la situazione che si presenta all’interno della propria azienda e lo stato del confronto con le rispettive proprietà (Comune di Roma e Regione Lazio).

All’interno di queste aziende si stanno costituendo gruppi di lavoratrici e lavoratori autorganizzati, seppure alla riunione di ieri hanno partecipato anche delegati sindacali eletti nelle loro RSU.

Dalla ricca ed articolata discussione è emersa l’urgenza di affrontare sia gli effetti della spending review che si manifesteranno nei prossimi mesi, sia le problematiche che potranno sorgere. Da tutti i presenti è stata sottolineata la gravità ed i pericoli insiti nelle affermazioni che il Ministro dell’Economia Grilli ha rilasciato in una intervista pubblicata su La Repubblica del 12/08/12, nella quale il Ministro chiarisce le vere logiche che hanno portato il governo Monti a concepire l’ormai famigerato articolo 4, infatti ha dichiarato:

“nel decreto spending review abbiamo cominciato a ridurre il perimetro e il costo delle società pubbliche e delle società in house, che IN PROSPETTIVA DEVONO SCOMPARIRE DEL TUTTO, perché hanno impedito al settore dei servizi di svilupparsi in modo efficiente, riducendo lo spazio dei privati limitando la concorrenza”

Sono state considerate le possibilità di intervento sia sul piano legale (incostituzionalità delle norme?) che sul piano delle mobilitazioni e delle pressioni sulle controparti politiche ed aziendali.

Come primo passo di questo percorso si è deciso di organizzare una assemblea cittadina delle società in house per il prossimo 18 ottobre alle ore 17 alla Sapienza.
Sarà molto importante, per portare avanti bene questo progetto, che l’assemblea dell’11 ottobre sia molto partecipata e costruttiva ed è dunque necessario svolgere un congruo lavoro di propaganda ed organizzazione.

Si sta lavorando all’elaborazione di un appello/volantino e di un manifesto di indizione dell’assemblea e pertanto per continuare il confronto e produrre una versione definitiva del volantino e del manifesto ci si è riconvocati per il prossimo Mercoledì 26 settembre alle ore 18 a via Passino, 20.
Invitiamo chi può a partecipare alla riunione, per poi organizzarci per il lavoro di propaganda.

Noi diamo un giudizio molto positivo della riunione di ieri sia per partecipazione che per ricchezza del dibattito e questo ci fa ben sperare per la tutela e la conservazione dei nostri posti di lavoro.

Lavoratrici e lavoratori autorganizzati ACI Informatica 21 settembre 2012

Pin It on Pinterest

Share This