CASSA di SOSTEGNO 2013

Il 25 gennaio 2013 è stato aperto un conto corrente presso M.P.S.  specificatamente per gestire la raccolta soldi per dare solidarietà e sostegno alle lavoratrici ed i lavoratori dei reparti che hanno scioperato a dicembre, per la vertenza in Aci Informatica.

La raccolta di gennaio è andata benissimo e il costo degli scioperi è stato ridistribuito sui tantissimi lavoratori Aci Informatica che hanno partecipato.

La vertenza si è protratta fino al 3 maggio e sono state necessarie altre due raccolte, una ad aprile (preventiva e forfettaria) e l’ultima a maggio, e anche in queste raccolte la collaborazione di tutti è stata eccezionale.

La RSU ha inviato un resoconto delle raccolte effettuate e dei rimborsi erogati a coloro che hanno scioperato ed è stato evidenziato l’ammontare dei soldi rimasti sul conto corrente.

Dando seguito a quanto deciso in una assemblea effettuata nella fase conclusiva della vertenza viene istituita una “cassa di sostegno 2013” per sostenere  coloro che potrebbero avere problemi economici conseguenti al taglio sul costo del lavoro che sarà effettuato nel 2013.

A partire dal prossimo lunedì 10 giugno 2013 le lavoratrici ed i lavoratori potranno aderire alla cassa di sostegno 2013.

L’assemblea, su proposta della RSU, ha definito le modalità operative per l’istituzione e la gestione della cassa.

In particolare:

1)   L’adesione a questa Cassa è su base volontaria, effettuando un versamento complessivo di 70€ con le modalità definite nell’allegato regolamento;

2)   Il fondo avanzato dalla raccolta per la cassa di solidarietà agli scioperi verrà riversato sulla cassa di sostegno 2013. Viceversa i lavoratori e le lavoratrici che hanno partecipato alla cassa di solidarietà possono fare richiesta di avere indietro il residuo individuale (12€). Tale richiesta va indirizzata alla RSU via e-mail entro il 14 giugno. I 12€ verranno restituiti a partire dal giorno 17 giugno e conseguentemente verrà ricalcolato il residuo dei soldi del conto corrente. Tale residuo sarà la base di partenza per la “Cassa di sostegno 2013”;

3)   In merito alla restituzione della cifra erogata a sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori, l’assemblea dello scorso 5 giugno 2013 ha deciso, seppure a stretta maggioranza, la non restituzione della stessa; ciò non esclude la possibilità per le lavoratrici ed i lavoratori che fruiranno del sostegno di decidere volontariamente la restituzione alla cassa (totale o parziale) della relativa cifra con le modalità definite nell’allegato regolamento.

Come preannunciato nell’assemblea la RSU ha richiesto all’azienda la disponibilità ad effettuare le trattenute per l’adesione alla cassa, su mandato del lavoratore o della lavoratrice interessata, direttamente sullo stipendio. A tutt’oggi la Direzione non ha ancora fornito una risposta su tale richiesta. Riteniamo grave un eventuale diniego a tale richiesta che dimostrerebbe esclusivamente la volontà della Direzione di penalizzare ulteriormente le lavoratrici ed i lavoratori, mentre ancora attendiamo di avere evidenza del dichiarato taglio agli stipendi dei Dirigenti.

Alleghiamo il regolamento della “Cassa di sostegno 2013” delle Lavoratrici e dei Lavoratori Aci Informatica

Ringraziamo ancora una volta tutte e tutti per la partecipazione al percorso di lotta e per l’unità e la determinazione che caratterizzano le lavoratrici ed i lavoratori di ACI Informatica.

Se avete necessità di ulteriori chiarimenti potete contattarci al 4781.

La RSU

6 giugno 2013

 

Roma, 06 giugno 2013

Regolamento

“Cassa di sostegno 2013”

 Lavoratrici e Lavoratori Aci Informatica

Art. 1

Cassa di sostegno 2013

La “Cassa di sostegno 2013”, d’ora in poi denominata Cassa, è istituita per dare un aiuto alle lavoratrici ed i lavoratori Aci Informatica che potrebbero avere problemi economici conseguenti al taglio sul costo del lavoro che sarà effettuato nel 2013.

La Cassa sarà costituita entro il mese di Giugno 2013 con un importo di partenza che consiste nel residuo dei soldi risultanti sul conto corrente creato a gennaio 2013 per la cassa di solidarietà scioperi decurtato delle quote (12€ cadauna) restituite ai lavoratori che ne avranno fatto richiesta.

La Cassa sarà gestita dalla RSU Aci Informatica ed essa invierà a tutti i lavoratori la comunicazione della relativa costituzione.

Art. 2

Modalità di adesione alla Cassa

L’adesione alla Cassa è facoltativa. Consiste nel versare 10€ al mese per i 7 mesi che vanno da Giugno a Dicembre 2013, equivalenti all’importo totale di 70€.

Il primo versamento (10€) va fatto in contanti presso la RSU nella saletta sindacale, contestualmente si firma l’autorizzazione alla detrazione dal proprio stipendio di 10€ mensili (per i mesi da Luglio a Dicembre 2013). Per le lavoratrici ed i lavoratori che hanno sede di lavoro diversa da Roma (via Cina e via Fiume delle Perle) l’adesione avverrà inviando una mail alla RSU per concordare con la stessa le modalità operative.

L’iscritto/a può versare i 70€ nel periodo indicato anche con meno di 7 rate (ad es. paga 30€ la prima rata a Giugno, poi firma l’autorizzazione per la detrazione di 10€ per quattro mesi).

E’ possibile iscriversi alla Cassa anche successivamente al mese di giugno purché venga comunque versata complessivamente nel periodo (giugno-dicembre 2013) la quota di 70€.

L’iscritto/a può versare anche più di 70€ in totale nel periodo indicato.

Art. 3

Modalità di richiesta di sostegno

Per richiedere ed avere il sostegno della Cassa occorre prima essere iscritti alla Cassa con le modalità sopra descritte e poi occorre esplicitare la richiesta di sostegno al reddito in forma scritta alla RSU Aci Informatica entro il 12 Luglio.

Art. 4

Soggetti esclusi dalla Cassa

Non potranno iscriversi alla Cassa, considerato il fine solidaristico della stessa, e conseguentemente non potranno richiedere il sostegno al reddito coloro che non sono stati/e solidali con le lavoratrici ed i lavoratori durante la vertenza aziendale.

Art. 5

Modalità di erogazione del sostegno

Il fine della Cassa è di poter erogare il sostegno ai/alle richiedenti in due o più rate.

Entro il mese di Luglio 2013 verranno contate le richieste di sostegno pervenute. I/Le richiedenti il sostegno dovranno far pervenire alla RSU copia dello stipendio di Giugno 2013. La RSU in base alla somma disponibile nella Cassa effettuerà i calcoli per poter erogare ad ognuno dei/delle richiedenti una cifra pari alla trattenuta, al netto dei contributi e delle imposte, relativa al taglio del costo del lavoro definito nell’accordo del 3 maggio 2013, risultante sulla busta paga di Giugno 2013. Se la cifra disponibile nella Cassa sarà insufficiente, sarà erogata una cifra minore della trattenuta suddetta risultante dalla busta paga.

La stessa procedura sarà effettuata entro Gennaio 2014, prendendo come riferimento le buste paga di Dicembre 2013 dei/delle richiedenti.

Art. 6

Restituzione del sostegno

Coloro che riceveranno il sostegno al reddito tramite la Cassa saranno liberi/e di restituire o meno la cifra percepita, totalmente o parzialmente.

Nel caso optino per la restituzione la stessa dovrà avvenire nelle modalità scelte dal/dalla lavoratore/lavoratrice interessato/a entro dicembre 2016.

Art. 7

Resoconto

La RSU comunicherà l’andamento della Cassa in termini di soldi raccolti ed erogati, con un resoconto aggregato e anonimo al fine di salvaguardare la privacy di chi aderisce alla Cassa e di chi ne usufruisce.

Art. 8

Disposizioni finali

Entro il mese di Febbraio 2014 l’Assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori deciderà la destinazione della eventuale cifra residua rimanente nella Cassa.

Pin It on Pinterest

Share This