REGIONE LAZIO  – Incontro all’assessorato al Lavoro

REGIONE LAZIO – Incontro all’assessorato al Lavoro

Condividi su

Ieri abbiamo incontrato l’assessora al Lavoro della Regione Lazio, Lucia Valentegrazie all’iniziativa del capogruppo e della consigliera regionale di Art. 1, Movimento democratico e progressista, Gino De Paolis e Marta Bonafoni – la quale, come riportato nel comunicato stampa che sotto riportiamo, ha dichiarato l’impegno della Regione Lazio al fianco dei lavoratori di ACI Informatica.

 

COMUNICATO STAMPA

Lavoro, De Paolis e Bonafoni (Mdp): “La Regione vigilerà sul futuro dei lavoratori Aci informatica”

“Si è tenuto stamane un primo confronto tra l’assessora al Lavoro della Regione Lazio, Lucia Valente e una rappresentanza dei lavoratori di Aci informatica. 

Si tratta di circa 600 lavoratori che, a seguito del decreto Madia sulla riorganizzazione delle pratiche automobilistiche, temono la perdita del posto di lavoro soprattutto a causa dell’ipotesi di soppressione dell’archivio del pubblico registro automobilistico (Pra), contenuta nell’art.4 del suddetto decreto, che porterebbe alla chiusura dell’attività dei servizi informatici e dell’innovazione tecnologica dell’Aci, nonostante sia riconosciuta come una delle eccellenze della pubblica amministrazione. Tutto ciò avrebbe conseguenze negative sul servizio pubblico offerto ai cittadini oltre a depauperare il patrimonio di professionalità e competenza di Aci Informatica.

Durante l’incontro è emerso l’impegno dell’assessorato al Lavoro di vigilare con attenzione sul destino dei lavoratori e di mettersi a disposizione, anche con il nostro tramite, per seguire l’evolversi della vicenda in previsione dei prossimi passaggi tra i lavoratori e il ministero. Mettere in campo tutte le strategie per il mantenimento dei loro posti di lavoro è necessario anche per scongiurare il rischio di un oggettivo impoverimento del tessuto produttivo di Roma e del Lazio, già duramente provato dalle delocalizzazioni di realtà importanti quali Sky e Mediaset”. E’ quanto affermano il capogruppo e la consigliera regionale di Art. 1, Movimento democratico e progressista, Gino De Paolis e Marta Bonafoni.

Condividi su