Commissione Trasporti Camera Seduta 4 del 26 aprile 2017

Commissione Trasporti Camera Seduta 4 del 26 aprile 2017

Condividi su
CAMERA DEI DEPUTATI Mercoledì 26 aprile 2017 808. XVII LEGISLATURA
BOLLETTINO DELLE GIUNTE E DELLE COMMISSIONI PARLAMENTARI
Trasporti, poste e telecomunicazioni (IX)
COMUNICATO

Pag. 52

ATTI DEL GOVERNO

  Mercoledì 26 aprile 2017. — Presidenza del presidente Michele Pompeo META.

  La seduta comincia alle 14.35.

Schema di decreto legislativo recante razionalizzazione dei processi di gestione dei dati di circolazione e di proprietà di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, finalizzata al rilascio di un documento unico.
Atto n. 392.
(Seguito dell’esame, ai sensi dell’articolo 143, comma 4, del Regolamento, e rinvio).

  La Commissione prosegue l’esame dello schema di decreto all’ordine del giorno, rinviato nella seduta del 20 aprile 2017.

  Michele Pompeo META, presidente, come richiesto, propone che la pubblicità dei lavori sia assicurata anche mediante impianti audiovisivi a circuito chiuso.

  Non essendovi obiezioni, così rimane stabilito.

  Michele Pompeo META, presidente e relatore, avverte che – in conformità a quanto convenuto nella seduta dell’ufficio di presidenza del 12 aprile – sono state acquisite le memorie scritte pervenute alla omologa Commissione del Senato, anche a seguito dell’attività conoscitiva da essa svolta, integrando in tal senso la documentazione già a disposizione dei colleghi.
Comunica che i contributi acquisiti dalla Commissione sono stati forniti dai seguenti soggetti: Rappresentanza Sindacale Unitaria di Aci informatica; USB.P.I.ACI (Unione Sindacale di Base – Pubblico Impiego – ACI); C.I.D.A. (Confederazione Italiana Dirigenti Alte Professionalità); Confcommercio; CGIL-CISL-UIL; ACI e ACI Informatica SpA (documentazioni prodotte dalle rispettive rappresentanze durante l’audizione svolta presso la 8a Commissione Senato); UNASCA (Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica) e CONFARCA (Confederazione Autoscuole Riunite e Consulenti Automobilistici).
Ricorda che il termine per l’espressione del parere scade il prossimo 29 aprile ma che, tuttavia, non è ancora stato trasmesso il parere della Conferenza unificata, pur risultando essere stato reso nella seduta dello scorso 20 aprile 2017.
Tenuto conto del calendario dei lavori parlamentari per i prossimi giorni, ritiene opportuno che la Commissione – analogamente alla omologa Commissione del Senato – disponga di un ulteriore limitato periodo di tempo per esprimere il proprio parere.
Nel ribadire nuovamente che la Commissione potrà compiutamente esercitare le proprie prerogative in sede consultiva solo dopo aver potuto valutare tutti gli elementi istruttori endoprocedimentali – ivi compreso il suddetto parere della Conferenza unificata –, sarà sua cura attivarsi presso il rappresentante del Governo, della cui assenza alla seduta odierna si rammarica e del quale auspica la presenza per il seguito dell’esame, per ricevere assicurazioni circa il fatto che il Governo non procederà all’approvazione definitiva del decreto prima dell’espressione del parere da parte della Commissione.

  La Commissione concorda.

  Michele Pompeo META, presidente, nessuno chiedendo di intervenire, rinvia alla seduta già prevista per giovedì 27 aprile il seguito dell’esame, con l’intesa che esso non avrà luogo ove il Governo non trasmetta tempestivamente il parere della Conferenza unificata.

  La seduta termina alle 14.45.

Condividi su