1996/2000: Come Eravamo

Condividi su

1996

Nel 1995 inizia la trattativa per il rinnovo del contratto integrativo aziendale, presentata da una RSU formalmente eletta 16 mesi prima, e che già da tempo effettua incontri con la direzione aziendale. Ma la Direzione decide di assumere una posizione intransigente, i lavoratori rispondono con forti lotte.
Il 2 maggio l’Ispettorato del Lavoro effettua una visita ispettiva per verificare l’utilizzo dei consulenti da parte dell’Azienda, all’epoca utilizzati in modo massiccio e con forti dubbi di regolarità. Il 3 maggio la Direzione disconosce la RSU, strumentalmente e per rappresaglia. L’11 giugno la Direzione tenta un accordo con il rappresentante territoriale della Fiom Marcelli, con un incontro all’Unione Industriali. Le lavoratrici ed i lavoratori bloccano il tentativo con una manifestazione sotto la sede dell’Unione Industriali. Il 20 giugno 1996 inizia un duro sciopero a tempo indeterminato dei reparti Ced e Tlg e la Direzione riapre le trattative.
Il 15 luglio viene siglato un primo accordo che risolve il problema del disconoscimento della RSU, confermandola pienamente.
Il 9 agosto si rinnova il sesto contratto integrativo aziendale che contiene l’istituzione di un PREMIO di RISULTATO (di fatto un’ulteriore mensilità), miglioramenti nelle relazioni sindacali (organizzazione del lavoro, la crescita professionale e formazione), miglioramenti nel reparto CED (diminuzione turni notturni e crescita professionale).

1999

Accordo che stabilisce l’assunzione a tempo indeterminato di sei lavoratori assunti in Aci Informatica con contratto di lavoro temporaneo.

2000

Accordo che regola i diritti per i lavoratori assegnati ai nuovi uffici di Via Solferino.
Accordo che regola la “Banca Ore” dello straordinario, con limiti annuali e trimestrali insieme a forme di controllo e garanzia di lavoratori e delegati

Condividi su