• Il 9 gennaio Valerij Vladimirovič Poljakov batte il record di permanenza nello spazio: 366 giorni a bordo della stazione spaziale sovietica Mir.
La Mir, che in russo significa sia mondo che pace, è stata una stazione spaziale composta da diversi moduli lanciati separatamente e successivamente assemblati nello spazio. L'assemblaggio è iniziato il 20 febbraio 1986 ed è terminato dopo oltre un decennio, per poi terminare con un rientro distruttivo programmato il 23 marzo 2001.
La Mir venne considerata, dopo il lancio del primo satellite artificiale Sputnik (1957) e del primo volo umano nello spazio di Jurij Gagarin (1961), un fiore all’occhiello del programma spaziale sovietico.
La Mir era posta in orbita terrestre bassa ad un’altitudine compresa tra 296 e 421 km, viaggiava ad una velocità media di 27700 km/h compiendo 15,7 orbite al giorno.
Sulla Mir è stata realizzata la prima esplorazione dello spazio a livello internazionale, grazie all’aggancio con lo Shuttle americano. 
La permanenza prolungata aveva tra l’altro lo scopo di testare l'uomo per un eventuale missione verso Marte, che impegnerebbe mesi.
In 15 anni della sua storia, la Mir ha orbitato intorno alla Terra per oltre 86mila volte, percorrendo circa 3miliardi di km.

    .1995. Battuto il Record di Permanenza nello Spazio

    Il 9 gennaio Valerij Vladimirovič Poljakov batte il record di permanenza nello spazio: 366 giorni a bordo della stazione spaziale sovietica Mir. La Mir, che in russo significa sia mondo che pace, è stata una stazione spaziale composta da diversi moduli lanciati separatamente e successivamente assemblati nello spazio. L'assemblaggio è iniziato il 20 febbraio 1986 ed è terminato dopo oltre un decennio, per poi terminare con un rientro distruttivo programmato il 23 marzo 2001. La Mir venne considerata, dopo il lancio del primo satellite artificiale Sputnik (1957) e del primo volo umano nello spazio di Jurij Gagarin (1961), un fiore all’occhiello del programma spaziale sovietico. La Mir era posta in orbita terrestre bassa ad un’altitudine compresa tra 296 e 421 km, viaggiava ad una velocità media di 27700 km/h compiendo 15,7 orbite al giorno. Sulla Mir è stata realizzata la prima esplorazione dello spazio a livello internazionale, grazie all’aggancio con lo Shuttle americano. La permanenza prolungata aveva tra l’altro lo scopo di testare l'uomo per un eventuale missione verso Marte, che impegnerebbe mesi. In 15 anni della sua storia, la Mir ha orbitato intorno alla Terra per oltre 86mila volte, percorrendo circa 3miliardi di km.

  • Il 17 gennaio un terribile terremoto di magnitudo 7,3 ha luogo nei pressi di Kobe, in Giappone: 6434 vittime; 102,5 miliardi di dollari di danni (2,5% del PIL); 200.000 edifici rasi al suolo; 1 km di sopraelevata distrutta;  120 moli del porto di Kobe, su 150, completamente distrutti. La scossa principale dura 20 secondi, l'ipocentro localizzato a 16 km di profondità muove la terra 18 cm in orizzontale e 12 cm in verticale.
I danni alle autostrade ed ai tunnel vennero pubblicizzati in tutto il mondo da giornali e televisioni, si riteneva fossero a prova di terremoto. Il terremoto è entrato nel Guinness dei primati come il

    .1995. Il Terremoto di Kobe

    Il 17 gennaio un terribile terremoto di magnitudo 7,3 ha luogo nei pressi di Kobe, in Giappone: 6434 vittime; 102,5 miliardi di dollari di danni (2,5% del PIL); 200.000 edifici rasi al suolo; 1 km di sopraelevata distrutta; 120 moli del porto di Kobe, su 150, completamente distrutti. La scossa principale dura 20 secondi, l'ipocentro localizzato a 16 km di profondità muove la terra 18 cm in orizzontale e 12 cm in verticale. I danni alle autostrade ed ai tunnel vennero pubblicizzati in tutto il mondo da giornali e televisioni, si riteneva fossero a prova di terremoto. Il terremoto è entrato nel Guinness dei primati come il "più costoso disastro naturale mai avvenuto in un unico paese". Il territorio del Giappone è situato su due placche marine, ognuna accavallata su un'altra, e su una placca terrestre. I terremoti avvengono non soltanto ai margini delle placche tettoniche ma anche al loro interno. Nell'arcipelago giapponese esistono linee di compressione nelle direzioni nordovest-sudest e est-ovest e il rilascio di grandi quantità di energia causa i terremoti, che nella storia del Giappone sono numerosi e risalgono all’antichità. Costruire centrali nucleari su questo territorio è un crimine contro l’umanità, come amaramente ci si accorgerà nel terremoto del 2011.

  • Kevin Mitnick è un cracker, termina che a differenza dell’hacker indica un esperto di informatica che sfrutta le proprie conoscenze per arricchirsi.
Negli anni novanta inizia ad introdursi illegalmente nei sistemi informatici di società sempre più grandi, inventando la tecnica dell'IP spoofing e utilizzando anche la tecnica cosiddetta ingegneria sociale, cioè acquisendo informazioni riservate direttamente dalle persone coinvolte, guadagnando la loro fiducia con l'inganno.
L'FBI, sotto pressione delle Big Companies, si mette sulle sue tracce ma Mitnick ne viene a conoscenza e spia le loro comunicazioni, in modo da sfuggire ai tentativi di cattura.
Il 15 febbraio a San Francisco viene arrestato dopo una caccia durata 168 mesi. Incarcerato senza processo verrà rilasciato nel gennaio 2000, ma con l'obbligo di astenersi da usare internet fino al 21 gennaio 2003.
Attualmente è amministratore delegato dell'azienda di consulenza e sicurezza informatica Mitnick Security Consulting LLC.

    .1995. Fermate quel Cracker

    Kevin Mitnick è un cracker, termina che a differenza dell’hacker indica un esperto di informatica che sfrutta le proprie conoscenze per arricchirsi. Negli anni novanta inizia ad introdursi illegalmente nei sistemi informatici di società sempre più grandi, inventando la tecnica dell'IP spoofing e utilizzando anche la tecnica cosiddetta ingegneria sociale, cioè acquisendo informazioni riservate direttamente dalle persone coinvolte, guadagnando la loro fiducia con l'inganno. L'FBI, sotto pressione delle Big Companies, si mette sulle sue tracce ma Mitnick ne viene a conoscenza e spia le loro comunicazioni, in modo da sfuggire ai tentativi di cattura. Il 15 febbraio a San Francisco viene arrestato dopo una caccia durata 168 mesi. Incarcerato senza processo verrà rilasciato nel gennaio 2000, ma con l'obbligo di astenersi da usare internet fino al 21 gennaio 2003. Attualmente è amministratore delegato dell'azienda di consulenza e sicurezza informatica Mitnick Security Consulting LLC.

  • Il 26 marzo entrano in vigore gli Accordi di Schengen, che integrano l’Unione Europea e prendono il nome dalla cittadina di Schengen in Lussemburgo, al confine con la Francia e la Germania.
Gli accordi prevedono la libera circolazione dei cittadini, attraverso l’abolizione dei controlli sistematici delle persone alle frontiere interne dell'Unione, e una cooperazione giudiziaria e di polizia, con la possibilità per le forze di polizia di intervenire anche oltre i propri confini e l'integrazione delle banche dati delle forze di polizia in un database unico, il Sistema di informazione Schengen (SIS).
Al 2015, lo Spazio Schengen comprende 26 paesi e un frontiera lunga più di 50mila km.
Ogni Stato però può sospendere l'uso del trattato. Finora hanno ricorso alla sospensione l'Austria, la Danimarca, la Francia, la Germania, l'Italia, Malta, la Norvegia, la Polonia, la Svezia e l’Ungheria.
I motivi della sospensione sono stati principalmente per bloccare l’immigrazione e per i meeting internazionali dei governi. 
Cittadini liberi si, ma non di contestare o emigrare!

    .1995. Gli Accordi di Shengen

    Il 26 marzo entrano in vigore gli Accordi di Schengen, che integrano l’Unione Europea e prendono il nome dalla cittadina di Schengen in Lussemburgo, al confine con la Francia e la Germania. Gli accordi prevedono la libera circolazione dei cittadini, attraverso l’abolizione dei controlli sistematici delle persone alle frontiere interne dell'Unione, e una cooperazione giudiziaria e di polizia, con la possibilità per le forze di polizia di intervenire anche oltre i propri confini e l'integrazione delle banche dati delle forze di polizia in un database unico, il Sistema di informazione Schengen (SIS). Al 2015, lo Spazio Schengen comprende 26 paesi e un frontiera lunga più di 50mila km. Ogni Stato però può sospendere l'uso del trattato. Finora hanno ricorso alla sospensione l'Austria, la Danimarca, la Francia, la Germania, l'Italia, Malta, la Norvegia, la Polonia, la Svezia e l’Ungheria. I motivi della sospensione sono stati principalmente per bloccare l’immigrazione e per i meeting internazionali dei governi. Cittadini liberi si, ma non di contestare o emigrare!

  • Il 19 aprile un'esplosione distrugge la sede dell'FBI di Oklahoma City, uccidendo 168 persone (19 bambini) e ferendone 680. Viene distrutto 1/3 del palazzo, si apre un cratere largo 9 metri e profondo 2,5 metri, vengono distrutti o danneggiati 324 edifici e 86 auto, l'esplosione si sente a 60 km di distanza. E’ stato il più sanguinoso attentato terroristico negli Stati Uniti prima dell'11 settembre 2001.
Dopo le ipotesi iniziale di terroristi internazionali e cartello della droga, vengono arrestati e condannati Timothy McVeigh e Terry Nichols grazie alla testimonianza del terzo complice Michael Fortier: tutti militari dell’esercito americano. Secondo l’accusa hanno realizzato una bomba con 2.300 kg di fertilizzante, 540 kg di nitrometano liquido e 160 kg di Tovex. Il processo dura solo due mesi e alla giuria bastano 24 ore condannare McVeigh a morte.
Un generale in pensione escluderà che una sola bomba possa aver apportato simili danni e Samuel Cohen, padre della bomba a neutroni, affermerà che è

    .1995. Attentato di Oklahoma City

    Il 19 aprile un'esplosione distrugge la sede dell'FBI di Oklahoma City, uccidendo 168 persone (19 bambini) e ferendone 680. Viene distrutto 1/3 del palazzo, si apre un cratere largo 9 metri e profondo 2,5 metri, vengono distrutti o danneggiati 324 edifici e 86 auto, l'esplosione si sente a 60 km di distanza. E’ stato il più sanguinoso attentato terroristico negli Stati Uniti prima dell'11 settembre 2001. Dopo le ipotesi iniziale di terroristi internazionali e cartello della droga, vengono arrestati e condannati Timothy McVeigh e Terry Nichols grazie alla testimonianza del terzo complice Michael Fortier: tutti militari dell’esercito americano. Secondo l’accusa hanno realizzato una bomba con 2.300 kg di fertilizzante, 540 kg di nitrometano liquido e 160 kg di Tovex. Il processo dura solo due mesi e alla giuria bastano 24 ore condannare McVeigh a morte. Un generale in pensione escluderà che una sola bomba possa aver apportato simili danni e Samuel Cohen, padre della bomba a neutroni, affermerà che è "contro ogni legge fisica” che la bomba possa aver fatto crollare l'edificio. Sembra che due rapporti segreti e indipendenti di esperti del Pentagono parlino di almeno 5 bombe diverse. L’Fbi rinunciò alla ricerca di un altro sospettato, del quale diffuse inizialmente un identikit.

  • L’8 giugno, con un messaggio in un newsgroup, Rasmus Lerdorf annuncia il rilascio di

    .1995. Nasce PHP

    L’8 giugno, con un messaggio in un newsgroup, Rasmus Lerdorf annuncia il rilascio di "un set di piccoli binari scritti in C": nasce il PHP 1.0. Lerdorf nasce in Groenlandia nel 1968, e dal 1980 si trasferisce con la famiglia in Canada. Si rivela un genio dell’informatica che, tra l’altro, contribuisce ad Apache HTTP Server e aggiunge la clausola LIMIT al DBMS MSQL, clausola che verrà successivamente adottata da diversi altri DBMS. Lerdorf, come scritto nella mail dell’annuncio, rilascia PHP sotto GNU Public License, vale a dire completamente libero. Oggi PHP ha largamente superato la versione 5 ed è utilizzato nella realizzazione di moltissimi siti nel mondo, anche attraverso tanti affermati CMS.

  • Il 24 agosto a Redmond (USA) la Microsoft presenta Windows 95, il primo sistema operativo Microsoft a 32 bit concepito per il grande pubblico. 
Dopo la commercializzazione del primo processore a 32 bit (Intel 80386) quasi tutti i personal computer potevano eseguire codice a 32 bit, ma i costi erano molto elevati soprattutto per la necessità di molta e costosa RAM. Windows 95, invece, poteva funzionare con i 4 MByte di RAM nei computer di fascia più bassa. Questo lo rese un successo commerciale, anche se in realtà internamente era un ibrido 16/32 bit causa di problemi di instabilità.
La campagna pubblicitaria fu enorme. La canzone Start Me Up dei Rolling Stones accompagnava l'innovazione del menu

    .1995. Nasce Windows 95

    Il 24 agosto a Redmond (USA) la Microsoft presenta Windows 95, il primo sistema operativo Microsoft a 32 bit concepito per il grande pubblico. Dopo la commercializzazione del primo processore a 32 bit (Intel 80386) quasi tutti i personal computer potevano eseguire codice a 32 bit, ma i costi erano molto elevati soprattutto per la necessità di molta e costosa RAM. Windows 95, invece, poteva funzionare con i 4 MByte di RAM nei computer di fascia più bassa. Questo lo rese un successo commerciale, anche se in realtà internamente era un ibrido 16/32 bit causa di problemi di instabilità. La campagna pubblicitaria fu enorme. La canzone Start Me Up dei Rolling Stones accompagnava l'innovazione del menu "Start". Non necessitava del prompt DOS per poter lavorare. Il design è stato studiato da noti designer, esperti di informatica e psicologi della percezione. Introduce al grande pubblico la barra delle applicazioni e il Plug & Play, poi sarcasticamente soprannominato Plug & Pray. Ma soprattutto integrava una versione speciale di MS-DOS che mise fuori mercato la concorrenza. Fu cioè un prodotto con due ruoli: l'usabilità aumentò il numero di utenti, e rafforzò la posizione dominante di Microsoft nel mercato. Anni dopo l’antitrust processerà Microsoft per questo.

  • Il 16 ottobre a Washington DC si tiene la Million Man March, organizzata dal leader della Nation of Islam Louis Farrakhan.
Il modello è la grande marcia su Washington del 1963, culminata nel celebre discorso “I have a dream” che Martin Luther King tenne davanti al Lincoln Memorial.
L'obiettivo principale della marcia è quello di creare “un giorno sacro di riparazione e riconciliazione per gli afroamericani”, ma non è esente da critiche.
Le donne sono esplicitamente invitate a restare a casa. Il reverendo Farrakhan dichiarerà in un comunicato stampa di aver “chiamato gli uomini a Washington affinché esprimessero l'impegno ad assumersi le loro responsabilità di capifamiglia, e si dichiarassero disposti a provvedere ai bisogni delle nostre donne e dei nostri figli, a fare il proprio dovere per proteggerli e mantenerli”.
In diverse dichiarazioni Farrakhan si scagliò contro gli ebrei, gli omosessuali e i bianchi.
Rimane comunque la più grande manifestazione afroamericana di tutti i tempi, con il suoi milione di uomini afroamericani partecipanti.

    .1995. La Million March

    Il 16 ottobre a Washington DC si tiene la Million Man March, organizzata dal leader della Nation of Islam Louis Farrakhan. Il modello è la grande marcia su Washington del 1963, culminata nel celebre discorso “I have a dream” che Martin Luther King tenne davanti al Lincoln Memorial. L'obiettivo principale della marcia è quello di creare “un giorno sacro di riparazione e riconciliazione per gli afroamericani”, ma non è esente da critiche. Le donne sono esplicitamente invitate a restare a casa. Il reverendo Farrakhan dichiarerà in un comunicato stampa di aver “chiamato gli uomini a Washington affinché esprimessero l'impegno ad assumersi le loro responsabilità di capifamiglia, e si dichiarassero disposti a provvedere ai bisogni delle nostre donne e dei nostri figli, a fare il proprio dovere per proteggerli e mantenerli”. In diverse dichiarazioni Farrakhan si scagliò contro gli ebrei, gli omosessuali e i bianchi. Rimane comunque la più grande manifestazione afroamericana di tutti i tempi, con il suoi milione di uomini afroamericani partecipanti.

  • Il 21 novembre a Dayton (USA) viene firma l'intesa fra serbi, croati e bosniaci che pone fine alla guerra in Bosnia Erzegovina. L’accordo sancisce una netta divisione basata sulle etnie Croata, Musulmana e Serba.
La guerra era iniziata il 6 aprile 1992 ed è stato un sanguinoso massacro etnico, con uccisioni deportazioni e stupri, da parte di tutti i contendenti. Un primo accordo del 1992 fallì per l'intromissione Usa. I tentativi di pulizia etnica nei vari territori hanno fatto il resto, portando all’escalation del conflitto. 
L’etnia croata era armata e supportata dalla Croazia, anche con l'aiuto di neonazisti nord europei. L’etnia serba era armata e supportata dalla Serbia. L’etnia mussulmana era supportata dagli Usa, che infiltra gruppi terroristi islamici (anche legati ad Al-Qaida) e massicce munizioni.
Oltre 93mila morti (63mila Bosniaci, 24mila Serbi, 5mila Croati), più di 2,2 milioni i profughi. 
Soprattutto la guerra in Bosnia-Erzegovina ha distrutto l'integrazione e la tolleranza prima esistente, cancellata da una precisa distinzione etnica.
Negli anni successivi al conflitto jugoslavo, si scoprirà che la Jugoslavia era al centro dei progetti per portare l’energia dal caucaso all’Europa. Il popolo jugoslavo ha fatto le spese degli interessi capitalistici.

    .1995. Gli Accordi di Dayton

    Il 21 novembre a Dayton (USA) viene firma l'intesa fra serbi, croati e bosniaci che pone fine alla guerra in Bosnia Erzegovina. L’accordo sancisce una netta divisione basata sulle etnie Croata, Musulmana e Serba. La guerra era iniziata il 6 aprile 1992 ed è stato un sanguinoso massacro etnico, con uccisioni deportazioni e stupri, da parte di tutti i contendenti. Un primo accordo del 1992 fallì per l'intromissione Usa. I tentativi di pulizia etnica nei vari territori hanno fatto il resto, portando all’escalation del conflitto. L’etnia croata era armata e supportata dalla Croazia, anche con l'aiuto di neonazisti nord europei. L’etnia serba era armata e supportata dalla Serbia. L’etnia mussulmana era supportata dagli Usa, che infiltra gruppi terroristi islamici (anche legati ad Al-Qaida) e massicce munizioni. Oltre 93mila morti (63mila Bosniaci, 24mila Serbi, 5mila Croati), più di 2,2 milioni i profughi. Soprattutto la guerra in Bosnia-Erzegovina ha distrutto l'integrazione e la tolleranza prima esistente, cancellata da una precisa distinzione etnica. Negli anni successivi al conflitto jugoslavo, si scoprirà che la Jugoslavia era al centro dei progetti per portare l’energia dal caucaso all’Europa. Il popolo jugoslavo ha fatto le spese degli interessi capitalistici.

Correva l’anno 1995

Condividi su
Condividi su