Esito incontro del 14 luglio al Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione

Esito incontro del 14 luglio al Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione

Condividi su

Oggi giovedì 14 luglio 2016 si è svolto il previsto presidio delle lavoratrici e dei lavoratori ACI Informatica presso il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione in merito al decreto legislativo previsto dall’art. 8 comma 1 lettera D) della legge 124/2015 volta alla riduzione degli oneri finanziari e burocratici  a carico dei cittadini anche attraverso il trasferimento delle funzioni svolte dal Pubblico Registro Automobilistico al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, previa valutazione della sostenibilità organizzativa ed economica.

 

Nel corso del presidio una delegazione delle lavoratrici e dei lavoratori di ACI Informatica è stata ricevuta dal Vice Capo di Gabinetto dott. F. Rana. Il quale ha dichiarato che la recente approvazione della norma di proroga dei termini per l’emanazione dei decreti relativi all’art. 8 della legge 124/2015, da agosto 2016 a febbraio 2017, permette di affrontare con minore urgenza la definizione del provvedimento legislativo.

 

Nel corso dell’incontro il dott. Rana, su richiesta della delegazione dei lavoratori, ha precisato che attualmente è in corso il confronto fra il Ministero della Pubblica Amministrazione e il MIT sulla base di varie ipotesi di decreto predisposte dallo stesso Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Dopo che sarà stato predisposto un testo condiviso lo stesso verrà portato all’attenzione degli altri soggetti istituzionali interessati e quindi alla valutazione del Governo nella sua interezza prima dell’approvazione dello schema di decreto in Consiglio dei Ministri. Il Vice Capo di Gabinetto ha dichiarato, anche, che le indicazioni della Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione nella predisposizione del provvedimento sono di ridurre gli oneri per i cittadini e SALVAGUARDARE GLI ATTUALI LIVELLI OCCUPAZIONALI.

 

Su richiesta della delegazione dei lavoratori il dott. Rana ha dichiarato che nei prossimi giorni, dopo le opportune verifiche, ci darà conferma della disponibilità del Ministero a confrontarsi con le rappresentanze aziendali dei lavoratori e delle lavoratrici prima dell’approvazione in Consiglio dei Ministri dello schema di decreto; rimane comunque aperto costantemente un canale di comunicazione fra la rappresentanza sindacale di ACI Informatica e lo stesso Ministero.

 

Le lavoratrici ed i lavoratori di ACI Informatica al termine dell’incontro hanno valutato positivamente gli impegni assunti dal Ministero e pertanto dopo una breve assemblea in piazza hanno sciolto il presidio riconfermando la determinazione a mantenere attiva la mobilitazione per tutto il tempo necessario a garantire la tutela delle condizioni e dei posti di lavoro di tutte le lavoratrici ed i lavoratori coinvolti nel processo legislativo.

 

 

La RSU                                                                                                                                                  14 luglio 2016

Condividi su