Sostieni i licenziati Carrefour

Sostieni i licenziati Carrefour

Condividi su

Ieri si è svolta l’assemblea pomeridiana per confrontarsi e dibattere su ‘IL CASO CARREFOUR’.

Erano presenti 5  dei 7 lavoratori licenziati dai magazzini di Santa Palomba che riforniscono i negozi Carrefour. Hanno raccontato la loro incredibile storia di sfruttamento: a maggio 2015 il cambio appalto nel magazzino che comporta il passaggio di questi lavoratori da una coop ad un’altra la quale, grazie all’avallo del rappresentante territoriale della Filt-CGIL, impone ai lavoratori la riassunzione con un contratto a termine di 6 mesi (così quando a dicembre 2015 i lavoratori verranno ritrasformati in contratto a tempo indeterminato, la coop potrà fruire di 3 anni di sgravi contributivi previsti dalla legge di stabilità). Quando il primo dicembre devono essere trasformati i contratti, 7 lavoratori con anzianità di servizio anche di 10 anni, vengono lasciati a casa perché si erano mostrati “attenti” alle condizioni di lavoro e agli interessi dei lavoratori. Insomma un vero e proprio licenziamento discriminatorio.

Ma, detto dei fatti, l’assemblea è stata un momento importante di conoscenza di una particolare realtà di lavoro quale quella della logistica e trasporto merci e anche una lente di ingrandimento sullo strame di diritti, sul peggioramento delle condizioni di lavoro, sull’intensificazione dello sfruttamento che tutto il mondo del lavoro sta subendo a seguito delle “riforme” del lavoro, dello stato sociale (quindi del salario indiretto), del diritto del lavoro e degli accordi fra padronato e sindacati “complici”.

Dunque un interessante e vivo confronto assembleare dal quale è emersa la volontà di sostenere il difficile percorso di lotta di questi lavoratori per il reintegro sul posto di lavoro. Sostegno che possiamo realizzare sia NON ACQUISTANDO DAI PUNTI VENDITA CARREFOUR, sia partecipando alle iniziative di mobilitazione che verranno realizzate nelle prossime settimane, sia aiutando i lavoratori e le loro famiglie sottoscrivendo per la cassa di resistenza della lotta Carrefour.

Le modalità concrete per il sostegno alla cassa sono:

  • Portare la propria sottoscrizione in saletta sindacale A17 al 1 piano di via Fiume delle Perle o consegnandola ai delegati Autorganizzati;
  • Oppure attraverso:

Lotta Carrefour

La ricchezza e l’interesse suscitati dall’assemblea di ieri pomeriggio sono uno stimolo a continuare in queste iniziative pomeridiane che, nell’ambito del percorso per i nostri 40 anni di lotta, abbiamo intenzione di realizzare per una migliore conoscenza e comprensione delle altre realtà lavorative e dei provvedimenti che hanno o avranno un impatto sulla condizione di tutti noi lavoratori (es. jobs act, rinnovo CCNL metalmeccanici nel quale si palesano tagli perfino alle conquiste degli accordi aziendali).

 

Lavoratrici e Lavoratori Autorganizzati Aci Informatica

Condividi su