• Il 13 febbraio, al Palazzo dei Congressi dell'Eur a Roma, si svolge la conferenza nazionale dei consigli generali e dei quadri di Cgil, Cisl e Uil. Viene stabilita una linea sindacale, meglio nota come

    .1978. La svolta dell'Eur

    Il 13 febbraio, al Palazzo dei Congressi dell'Eur a Roma, si svolge la conferenza nazionale dei consigli generali e dei quadri di Cgil, Cisl e Uil. Viene stabilita una linea sindacale, meglio nota come "svolta dell'Eur", orientata a una politica di sacrifici dei lavoratori per "affrontare" la crisi economica, sulla base della tesi che il salario non rappresenta più una variabile indipendente. In un intervista Lama dichiara: “Ebbene, se vogliamo esser coerenti con l’obiettivo di far diminuire la disoccupazione, è chiaro che il miglioramento delle condizioni degli operai occupati deve passare in seconda linea.”

  • Il 16 marzo, un commando delle Brigate Rosse rapisce Moro mentre si reca in Parlamento per il voto di fiducia al primo governo sostenuto dal Pci. 
Dopo 55 giorni di prigionia viene condannato a morte. Il cadavere verrà ritrovato il 9 maggio in via Caetani.

    .1978. Il caso Aldo Moro

    Il 16 marzo, un commando delle Brigate Rosse rapisce Moro mentre si reca in Parlamento per il voto di fiducia al primo governo sostenuto dal Pci. Dopo 55 giorni di prigionia viene condannato a morte. Il cadavere verrà ritrovato il 9 maggio in via Caetani.

  • Il 18 marzo due giovani, vicini ai circoli dell’autonomia operaia, vengono barbaramente trucidati a Milano vicino al Centro Sociale Leoncavallo. I loro nomi sono Fausto Tinelli e Lorenzo Jannucci (Fausto e Iaio). Entrambi di 18 anni appena compiuti.
Viene seguita una doppia pista. Da un lato che siano stati

    .1978. Fausto & Iaio

    Il 18 marzo due giovani, vicini ai circoli dell’autonomia operaia, vengono barbaramente trucidati a Milano vicino al Centro Sociale Leoncavallo. I loro nomi sono Fausto Tinelli e Lorenzo Jannucci (Fausto e Iaio). Entrambi di 18 anni appena compiuti. Viene seguita una doppia pista. Da un lato che siano stati "giustiziati" da qualcuno a cui dava fastidio un lavoro di controinformazione che i due amici stavano svolgendo sullo spaccio della droga nel quartiere. Dall’ altro quella fascista romana.

  • Il 1º maggio viene inviato il primo spam via email della storia. Lo fa la DEC (Digital Equipement Corporation), al fine di pubblicizzare un nuovo prodotto. L’email fu  inviata a tutti i destinatari ARPAnet della costa ovest degli Stati Uniti, ossia ad alcune centinaia di persone.

    .1978. Dec invia la prima mail spam

    Il 1º maggio viene inviato il primo spam via email della storia. Lo fa la DEC (Digital Equipement Corporation), al fine di pubblicizzare un nuovo prodotto. L’email fu inviata a tutti i destinatari ARPAnet della costa ovest degli Stati Uniti, ossia ad alcune centinaia di persone.

  • 9 maggio. A Cinisi Peppino Impastato viene assassinato dalla mafia. Secondo la prima versione ufficiale sarebbe morto mentre posizionava una bomba. In seguito verrà riconosciuto che la morte del ragazzo è stato un omicidio della mafia voluto da Gaetano Badalamenti.
«Arrivai alla politica nel lontano novembre ’65, su basi puramente emozionali: a partire cioè dalla mia esigenza di reagire ad una condizione familiare divenuta ormai insostenibile». Parole dal diario di un trentenne che con il coraggio della verità e la forza delle idee ingaggia una lotta impari contro il male.

    .1978. Peppino Impastato viene Ucciso

    9 maggio. A Cinisi Peppino Impastato viene assassinato dalla mafia. Secondo la prima versione ufficiale sarebbe morto mentre posizionava una bomba. In seguito verrà riconosciuto che la morte del ragazzo è stato un omicidio della mafia voluto da Gaetano Badalamenti. «Arrivai alla politica nel lontano novembre ’65, su basi puramente emozionali: a partire cioè dalla mia esigenza di reagire ad una condizione familiare divenuta ormai insostenibile». Parole dal diario di un trentenne che con il coraggio della verità e la forza delle idee ingaggia una lotta impari contro il male.

  • La Legge Basaglia (

    .1978. la Legge Basaglia apre i manicomi

    La Legge Basaglia ("Accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori") impose la chiusura dei manicomi e regolamentò il trattamento sanitario obbligatorio, istituendo i servizi di igiene mentale pubblici. Ciò ha fatto dell'Italia il primo (e al 2016, finora l'unico) paese al mondo ad abolire gli ospedali psichiatrici. La grande innovazione di questa Legge è quella di identificare il malato come un essere umano portatore di difficoltà derivanti dai vari contesti nei quali è inserito (sociale, familiare, ambientale) e quindi mettere al centro dell’intervento la persona.

  • .1978. approvata la Legge sull'Aborto

  • Luciano Lama afferma a la Repubblica che il salario non può essere considerato variabile indipendente e chiede sacrifici ai lavoratori a causa della crisi economica.
Famosa le dichiarazioni

    .1978. Luciano Lama vuole i sacrifici...nostri

    Luciano Lama afferma a la Repubblica che il salario non può essere considerato variabile indipendente e chiede sacrifici ai lavoratori a causa della crisi economica. Famosa le dichiarazioni "Lavoratori stringete la cinghia" e "se vogliamo esser coerenti con l’obiettivo di far diminuire la disoccupazione, è chiaro che il miglioramento delle condizioni degli operai occupati deve passare in seconda linea."

  • Dopo più di otto anni di costruzione viene inaugurata la Centrale elettronucleare Caorso. La centrale viene collegata con la rete elettrica ma immediatamente si registrano perdite da alcune valvole e strutture portanti mal progettate.

    .1978. Caorso, la centrale nucleare perde

    Dopo più di otto anni di costruzione viene inaugurata la Centrale elettronucleare Caorso. La centrale viene collegata con la rete elettrica ma immediatamente si registrano perdite da alcune valvole e strutture portanti mal progettate.

  • Giovanni Leone rassegna le sue dimissioni dalla carica di Presidente della Repubblica, a seguito delle polemiche suscitate dal libro Giovanni Leone Leone La carriera di un presidente e alle indiscrezioni che lo volevano coinvolto nello scandalo Lockheed.

    .1978. Si dimette il Presidente Giovanni Leone

    Giovanni Leone rassegna le sue dimissioni dalla carica di Presidente della Repubblica, a seguito delle polemiche suscitate dal libro Giovanni Leone Leone La carriera di un presidente e alle indiscrezioni che lo volevano coinvolto nello scandalo Lockheed.

  • Giamaica : inizia la prima edizione del Reggae Sunsplash, primo grande Festival di musica reggae al mondo.

    .1978. Daje de Reggae

    Giamaica : inizia la prima edizione del Reggae Sunsplash, primo grande Festival di musica reggae al mondo.

  • 8 luglio - Italia: il socialista Sandro Pertini, partigiano durante la Resistenza, diventa il settimo Presidente della Repubblica Italiana. Dopo 15 scrutini ed un lungo braccio di ferro tra PCI di Enrico Berlinguer e la DC guidata dal segretario Benigno Zaccagnini, le due maggiori forze politiche del paese, convergono su una figura stimata trasversalmente, protagonista della guerra di resistenza e già eletto due volte alla Presidenza della Camera. 
Con 832 preferenze su complessivi 995 votanti Pertini diventa il 7° Presidente della Repubblica Italiana.

    .1978. Pertini diventa Presidente della Repubblica

    8 luglio - Italia: il socialista Sandro Pertini, partigiano durante la Resistenza, diventa il settimo Presidente della Repubblica Italiana. Dopo 15 scrutini ed un lungo braccio di ferro tra PCI di Enrico Berlinguer e la DC guidata dal segretario Benigno Zaccagnini, le due maggiori forze politiche del paese, convergono su una figura stimata trasversalmente, protagonista della guerra di resistenza e già eletto due volte alla Presidenza della Camera. Con 832 preferenze su complessivi 995 votanti Pertini diventa il 7° Presidente della Repubblica Italiana.

  • Il 18 agosto, all'Isola di Cavallo in Corsica, Vittorio Emanuele uccise uno studente tedesco di appena 19 anni, DirkJeerd Hamer, che stava dormendo con gli amici su un'imbarcazione vicina alla propria. La giuria francese lo assolse, ma nel 2006 “il principe” si vanta dell’uccisione e di come ha fregato i giudici al processo, mentre è in galera per un’altra inchiesta, con un filmato che lo inchioda.
In effetti, Vittorio Emanuele Alberto Carlo Teodoro Umberto Bonifacio Amedeo Damiano Bernardino Gennaro Maria di Savoia, inciampa molte volte nella giustizia: sperpero di soldi pubblici in Iran; traffico d’armi; iscritto alla P2; associazione a delinquere, corruzione, sfruttamento della prostituzione nell’inchiesta Vallettopoli.

    .1978. il "principe" Savoia uccide un ragazzo

    Il 18 agosto, all'Isola di Cavallo in Corsica, Vittorio Emanuele uccise uno studente tedesco di appena 19 anni, DirkJeerd Hamer, che stava dormendo con gli amici su un'imbarcazione vicina alla propria. La giuria francese lo assolse, ma nel 2006 “il principe” si vanta dell’uccisione e di come ha fregato i giudici al processo, mentre è in galera per un’altra inchiesta, con un filmato che lo inchioda. In effetti, Vittorio Emanuele Alberto Carlo Teodoro Umberto Bonifacio Amedeo Damiano Bernardino Gennaro Maria di Savoia, inciampa molte volte nella giustizia: sperpero di soldi pubblici in Iran; traffico d’armi; iscritto alla P2; associazione a delinquere, corruzione, sfruttamento della prostituzione nell’inchiesta Vallettopoli.

  • Nella notte tra il 28 e il 29 settembre muore improvvisamente Papa Giovanni Paolo I, detto anche “il papa del sorriso”, dopo soli trentatré giorni di pontificato. Sulla morte aleggiano molti dubbi, c’è chi chiede l’autopsia che però viene negata perché non prevista dal protocollo.

    .1978. Papa Albino Luciani

    Nella notte tra il 28 e il 29 settembre muore improvvisamente Papa Giovanni Paolo I, detto anche “il papa del sorriso”, dopo soli trentatré giorni di pontificato. Sulla morte aleggiano molti dubbi, c’è chi chiede l’autopsia che però viene negata perché non prevista dal protocollo.

  • Il 16 ottobre viene eletto Papa Karol Wojtyła.
Agì contro il comunismo e contro la teologia della liberazione (corrente della chiesa). Il suo pontificato fu fortemente conservatore, opponendosi ad esempio fermamente all'aborto. Questo sua “fermezza” morale non gli impedì di affacciarsi alla finestra con il dittatore Pinochet, o di criticare l'arcivescovo Óscar Romero  per la sua opposizione al governo golpista  salvadoregno (verrà ucciso proprio dal governo golpista), o di proclamare cardinale Pio Laghi nonostante i suoi legami con la dittatura argentina.
Durante il suo pontificato negò l’estradizione del vescovo Marcinkus considerato corresponsabile del fallimento del Banco Ambrosiano, al quale lo IOR (banca vaticana) non restituì dei prestiti. Famosa è stata la sua battagli contro l’uso del preservativo proprio mentre nel mondo scoppiava l’epidemia di AIDS.

    .1978. Karol Wojtyla Papa

    Il 16 ottobre viene eletto Papa Karol Wojtyła. Agì contro il comunismo e contro la teologia della liberazione (corrente della chiesa). Il suo pontificato fu fortemente conservatore, opponendosi ad esempio fermamente all'aborto. Questo sua “fermezza” morale non gli impedì di affacciarsi alla finestra con il dittatore Pinochet, o di criticare l'arcivescovo Óscar Romero per la sua opposizione al governo golpista salvadoregno (verrà ucciso proprio dal governo golpista), o di proclamare cardinale Pio Laghi nonostante i suoi legami con la dittatura argentina. Durante il suo pontificato negò l’estradizione del vescovo Marcinkus considerato corresponsabile del fallimento del Banco Ambrosiano, al quale lo IOR (banca vaticana) non restituì dei prestiti. Famosa è stata la sua battagli contro l’uso del preservativo proprio mentre nel mondo scoppiava l’epidemia di AIDS.

  • Le battaglie sulla salute degli anni 60 e 70 fanno nascere una nuova consapevolezza sul tema della salute. si uniscono gli operai, gli studenti, i lavoratori, le donne e si battono per una sanità pubblica, gratuita, universale basata su strutture gestite dal basso di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione ramificate su tutto il territorio nazionale. Sotto i colpi della lotta di classe l'ingiusto e discriminatorio sistema mutualistico comincia a morire e nasce l'esigenza di un nuovo sistema sanitario. 
Il 23 dicembre 1978 nasce così il Servizio sanitario nazionale. Una sistema tra i più avanzati al mondo basato sul principio che il cittadino non deve pagare le prestazioni sanitarie pubbliche in quanto già versa il suo contributo pagando le tasse. Alle Usl viene assegnato un largo spettro di competenze: educazione sanitaria, prevenzione, diagnosi e cura, sicurezza sul lavoro e via dicendo.

    .1978. Nasce il Servizio Sanitario Nazionale

    Le battaglie sulla salute degli anni 60 e 70 fanno nascere una nuova consapevolezza sul tema della salute. si uniscono gli operai, gli studenti, i lavoratori, le donne e si battono per una sanità pubblica, gratuita, universale basata su strutture gestite dal basso di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione ramificate su tutto il territorio nazionale. Sotto i colpi della lotta di classe l'ingiusto e discriminatorio sistema mutualistico comincia a morire e nasce l'esigenza di un nuovo sistema sanitario. Il 23 dicembre 1978 nasce così il Servizio sanitario nazionale. Una sistema tra i più avanzati al mondo basato sul principio che il cittadino non deve pagare le prestazioni sanitarie pubbliche in quanto già versa il suo contributo pagando le tasse. Alle Usl viene assegnato un largo spettro di competenze: educazione sanitaria, prevenzione, diagnosi e cura, sicurezza sul lavoro e via dicendo.

Correva l’anno 1978

Condividi su
Condividi su